Quando tutto questo finirà

Chiuso fra cose mortali

(Anche il cielo stellato finirà)

Perché bramo Dio?

– G. Ungaretti

C’è una sottile linea rossa che unisce Ungaretti e Anastasio. L’abbiamo scoperto durante l’ultima jam session. Una preghiera, poche parole appena abbozzate, domande a Dio silenziose e profondissime.

Non male per dei filosofi-liceali.

oh Dio delle acque
purifica i nostri cuori
il tuo mare annegato di sale rigurgita plastiche multicolore
oh Dio della notte ridacci le stelle, spegni le luci della città
spegni i lampioni, le case, le insegni ed i cartelloni di pubblicità

Quando tutto questo finirà
nessuno si ricorderà il mio nome
quando tutto questo finirà
nessuno si ricorderà il mio nome

– Anastasio

Focus & flow

There is one aspect of happiness that’s been well studied, and it’s the notion of flow. Ask yourselves, when for you does time stop? When are you truly at home, wanting to be no place else?
(M. Seligman)

Qualcuno la chiama “golden hour” (ma non è l’alba né il tramonto dei fotografi), alcuni sportivi la chiamano “the zone”. È quel momento (che può durare anche parecchie ore), in cui entriamo nel flow, uno stato mentale e fisico in cui siamo completamente concentrati, una cosa sola con l’azione che stiamo svolgendo.
Il centometrista ai blocchi di partenza, in tensione totale, una cosa sola con la pista, pura tensione dai chiodi delle scarpe alla punta capelli; il lettore mentre è immerso nel suo romanzo e non ha orecchi né occhi per tutto quello che succede attorno; l’artigiano mentre intaglia il legno e dimentica completamente di dover mangiare; il bambino sul tappeto che gioca con i lego e la mamma lo deve chiamare dieci volte per cena.
È quello stato di focalizzazione assoluta, lontano da ogni distrazione, frutto di un lavoro di preparazione e dell’abitudine a concentrarsi e lavorare intensamente.

Può succedere anche nello studio. Basta organizzarsi, scegliere uno luogo adatto e un tempo minimo, almeno un’ora di fila (e senza cellulare, non raccontiamocela…).
E il bello è che funziona. E che si prova una gioia profonda, piacere puro, a dimenticarsi di sé e di tutto, dare il massimo e stare dentro le cose che stai facendo.
Farle e farle bene, un assaggio di felicità direbbe Seligman.

Scoprendo gli Emiliani a Genova

Ogni scuola è una storia diversa, con i suoi prof e i suoi studenti. Ma questa è un po’ particolare perché per la prima volta dopo anni, sono capitato in un istituto genovese! E così non c’è stato bisogno di spiegare le location del romanzo… dispiace solo aver “scandalizzato” prof e ragazzi per non essere nato a Genova 😉
Grazie a tutti e ci rivediamo presto!

Non mollare!

Un ragazzo mi ha confidato una volta che durante l’ultima sessione d’esame ha guardato questo video ogni mattina appena sveglio per caricarsi per lo studio.
Marco Montemagno non direbbe mai di se stesso di essere un motivatore, ma tant’è… è un video che appare spesso sugli schermi delle presentazioni che mi capita di fare e un gruppo di studenti mi ha addirittura promesso una volta di registrare una versione remixata.
Consigliato a tutti, dai 12 anni in su.

Scrivere bene

Tutti abbiamo una storia.
Non sempre riusciamo a raccontarla

Vuoi scrivere la tua storia? Vorresti esprimere al meglio quello che hai dentro? E magari scoprire i segreti dei più grandi scrittori?

Partecipa al corso per liceali (dal II al IV anno): scoprirai tutto quello che non ti hanno mai insegnato sulla scrittura e che sarebbe l’ora che sapessi


Per la scuola o per passione, tra amici, online o su carta stampata, tutti abbiamo qualcosa da raccontare. Ma farlo bene non è solo questione di esser nati più creativi degli altri.
È lavoro artigianale, fatto di sogni e regole, tentativi, errori e nuovi inizi. Come la vita.
Scriviamo per piacere personale, scriviamo per appassionare qualcuno, scriviamo per conoscerci. Siamo immersi in un mondo di storie e padroneggiarne i segreti è forse
la strada migliore per esprimere fino in fondo quello che abbiamo nel cuore.

Obiettivi e metodo del corso

Grazie alle masterclass sulla scrittura guidate da Pietro:
conoscerai gli strumenti fondamentali per scrivere una buona storia. Che sia un racconto, un romanzo, un cortometraggio o un tema
imparerai a scrivere meglio: i post su instagram, certo, ma anche poesie, lettere, testi per canzoni, ricerche e compiti scolastici
scoprirai che scrivere significa conoscere te stesso, a un livello e una profondità che non sospetti nemmeno.

Il corso non ti insegnerà solo teorie: è un laboratorio, con esercitazioni, lavori di gruppo e compiti a casa (!).
Ma tranquillo, saranno i compiti più belli della tua vita.


Calendario

Il corso si svolge il venerdì dalle 15 alle 17
in queste date:
29 novembre 10 gennaio
6 dicembre 17 gennaio
13 dicembre

Iscrizione e partecipanti

Il corso è rivolto a studenti del liceo, dal secondo al quarto anno, e prevede una quota d’iscrizione promozionale di 100 euro (80 per chi porta un amico/a).
Sarà attivato per un minimo di 6 iscritti e un massimo di 18.
È necessaria l’iscrizione online entro lunedì 18 novembre compilando questo modulo: bit.ly/scrivere_bene. La quota dovrà essere versata entro la prima lezione.

Altre info

Le lezioni si svolgeranno nelle aule di Essere Famiglia in via Zara 33 a Genova.